Terapia della dignità

Quando il decorso di una malattia giunge alla sua fase avanzata e il bisogno di ascolto e conforto si fa più forte, allora i pazienti e le loro famiglie devono essere seguiti con il massimo coinvolgimento e dedizione. Gli hospice per pazienti affetti da malattie in fase avanzata e terminale rappresentano una delle ultime frontiere della Fondazione.

L’Istituto Palazzolo a Milano, l’Hospice S. Maria delle Grazie a Monza e il Centro S. Maria alla Pineta a Marina di Massa sono le strutture della Fondazione dedicate ad accompagnare malati e familiari durante i momenti di fine vita.

Il progetto di Terapia  della  Dignità  all’Hospice S. Maria delle  Grazie  di  Monza  ha  l’obiettivo  di  coinvolgere  il  malato  nella  stesura  di  un testamento spirituale e morale  da  lasciare alle persone più importanti, per aiutare chi resta a elaborare la perdita.

La Terapia della Dignità è una forma innovativa di psicoterapia che utilizza lo strumento “Patient  Dignity  Inventory”  messo  a  punto  dal  dottor  Chochinov,  basato sulle conversazioni tra terapeuta e paziente per trasmettere un docmento che rimarrà dopo la sua morte.

Condividi su:  

Seguici su: