STRATEGIE DI INCLUSIONE NEI SERVIZI SOCIO-SANITARI E SCOLASTICI

CONTESTO

 

Nella Regione di Cochabamba sono presenti più di 300 mila persone con disabilità escluse a livello sociale, sanitario e politico.
La Fondazione Don Gnocchi ad aprile 2013 ha avviato un progetto nei municipi di Capinota, Tiquipaya, Colcapirhua, Punata e San Benito nella regione di Cochabamba, per imprimere un cambiamento nell’approccio alla disabilità e migliorare l’accesso all’assistenza socio-sanitaria e riabilitativa per le persone disabili.

 

 

 

il nostro intervento

La strategia utilizzata è lo Sviluppo Inclusivo su Base Comunitaria, promossa dall’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS), che ha l’obiettivo di sostenere uno sviluppo integrale della persona con disabilità all’interno della sua stessa comunità, attraverso le seguenti macro attività:

  • prevenire la disabilità anche grazie ad interventi domiciliari in zone remote della Bolivia, in modo tale da garantire l’assistenza riabilitativa locale.
  • informaresensibilizzare e formare le comunità sulla prevenzione alla disabilità e l’inclusione socio-sanitaria nei confronti delle persone con disabilità.
  • promuovere l’inclusione delle persone con disabilità grazie al lavoro con le organizzazioni di persone con disabilità e gli uffici pubblici preposti.
  • accompagnare le scuole all’inclusione scolastica delle bambine e dei bambini con disabilità grazie alla formazione e sensibilizzazione del personale docente.

Beneficiari

  • Persone con disabilità, in particolare minori e donne dei municipi di Cochabamba sud (Cercado),Tiquipaya, Colcapirhua, Punata e San Benito.
  • Le associazioni di persone con disabilità dei singoli municipi e la Federazione cochabambina di persone con disabilità FECOPDIS, il Servizio Dipartimentale di Salute SEDES e diversi centri di salute dislocati sul territorio.

Come puoi aiutarci

Con 30 euro aiuti le persone con disabilità ad ottenere i documenti di identità.

I semplici documenti di identità hanno un costo.
Troppe persone con disabilità non possono sostenerlo e quindi non esistono per lo Stato boliviano.
Questo succede soprattutto nelle zone rurali e più povere della Bolivia.

Con 50 euro contribuisci a fornire medicine a molte persone con disabilità e patologie multiple.

Tantissimi piccoli pazienti con disabilità gravi non hanno accesso alle cure specialistiche per mancanza di medici nelle strutture pubbliche e nelle zone rurali dove vivono.

Con 100 euro aiuti una bambina o bambino con patologie gravi a fare tutti i controlli medici di cui ha bisogno.

Molte persone con disabilità non hanno accesso ai farmaci di cui hanno bisogno sia per motivi economici che per motivi logistici.

Con 150 euro attrezzi un’umile casa con strumenti e ausili che permettono una vita quotidiana migliore alle persone con disabilità.

Le persone con disabilità hanno bisogni specifici nelle loro case: appoggi per alzarsi dal letto, ausili per assumere farmaci.

Condividi su:  

Seguici su: